Messaggio municipale 2-2020 Conti consuntivi 2019

Pubblicato il

08.05.20

Il Municipio di Biasca ha il piacere di comunicare che ha licenziato il messaggio municipale numero 2-2020 riguardante i conti consuntivi 2019 del Comune e dell’Azienda acqua comunale.

Il consuntivo 2019 in cifre

 

CHF

CHF

Conto di gestione corrente

 

 

Uscite correnti

30'158'472.80

 

Ammortamenti amministrativi

1'776'942.05

 

Addebiti interni

516'200.00

 

Totale uscite

 

32'451'614.85

Entrate correnti

32'163'584.47

 

Accrediti interni

516'200.00

 

Totale entrate

 

32'679'784.47

     

Avanzo d’esercizio

 

228'169.62

     

Conto degli investimenti

   

Uscite per investimenti

 

4'502'547.65

Entrate per investimenti

 

912'828.30

Investimenti netti

 

3'589'719.35

     

Conto di chiusura

   

Investimenti netti

 

3'589'719.35

Ammortamenti amministrativi

1'776'942.05

 

Risultato d’esercizio

228'169.62

 

Autofinanziamento

 

2'005'111.67

Disavanzo totale

 

-1'584'607.68


 

L’esercizio 2019 del Comune di Biasca conclude con un avanzo d’esercizio di CHF 228'169.62. I conti fanno segnare uscite per CHF 32'451'614.85, ammortamenti compresi, mentre le entrate hanno fatto segnare l’importante cifra di CHF 32'679'784.47 con un incremento di CHF 859'339.64 (+2.70%) rispetto al consuntivo 2018 e di CHF 913'184.47 (+2.87%) rispetto al preventivo 2019.


Per il 2019 l’autofinanziamento è stato di CHF 2'005'511.67 che ha permesso di finanziare buona parte degli investimenti netti attestati a CHF 3'589'719.35.


Il 2019 è caratterizzato da molti investimenti tra cui i più importanti sono stati il rifacimento della pista d’atletica e il rifacimento del tetto della pista di ghiaccio, la sostituzione delle balaustre e l’aggiornamento della messa in sicurezza. Accanto a questi investimenti ve ne sono stati altri di minore impatto finanziario ma importanti per lo sviluppo del nostro Comune come ad esempio il risanamento degli spogliatoi presso il Centro sportivo, l’intervento sugli argini del fiume Brenno in zona al Ponte e la progettazione del nuovo centro culturale che sorgerà all’interno della corte della Casa Cavalier Pellanda.


Nello specifico dei diversi servizi, il Municipio ha evidenziato quanto fatto per migliorare la comunicazione con la popolazione. Anche per il 2019 la complessità e la particolarità di molte procedure ha richiesto la consulenza di studi legali o esperti esterni all’amministrazione.


In ambito di sicurezza il 2019 è stato caratterizzato dagli incontri informativi con la popolazione per presentare l’organizzazione e le attività svolte dal Corpo di Polizia per la Regione VIII. Le serate si sono svolte nel mese di ottobre e novembre e sono stati dei momenti privilegiati per i cittadini per ottenere delle risposte a dubbi e richieste.


Legato alla sicurezza vi è sicuramente l’impegno con cui i militi del nostro Corpo civici pompieri hanno affrontato i vari interventi. Per far fronte inoltre alle esigenze di sicurezza della NEAT è stato pianificato un ulteriore gruppo di picchetto e pertanto durante tutto l’anno vi sono 3 gruppi di picchetto composti ciascuno da 10 militi.


Durante l’anno scolastico 2018-2019 il nostro istituto scolastico comunale ha ospitato 479 allievi di cui 176 nelle nove sezioni di scuola dell’infanzia e 303 nelle quindici classi di scuola elementare. Anche lo scorso anno è proseguita la collaborazione con la sezione della pedagogia speciale per promuovere l’inclusione scolastica. Oltre all’aspetto scolastico, l’Istituto anche nel 2019 ha organizzato diverse attività in collaborazione con altri enti e associazioni attive sul nostro territorio.


Sono state tre le mostre ospitate presso la Casa Cavalier Pellanda nel 2019: la prima è stata quella intitolata “La seconda guerra mondiale in Ticino – lo sviluppo del contrabbando come risposta al razionamento” e ha permesso di presentare la Svizzera e il Ticino allo scoppio della seconda guerra mondiale per poi concentrarsi sul contrabbando e il suo sviluppo al confine ticinese. Ad aprile la struttura ha poi ospitato le opere di Milvia Quadrio e l’ultima mostra proposta è stata quella intitolata “Vita e costumi popolari del Ticino. Documenti, fotografie, dipinti, disegni e costumi”.


Sul territorio nascono spesso delle iniziative molto importanti a cui il Comune di Biasca decide di aderire o sostenere. Una di queste è sicuramente il progetto “Bike sharing Valle di Blenio” promosso tramite l’Ente Regionale per lo Sviluppo del Bellinzonese e Valli.


La Pista di ghiaccio è stata oggetto di importanti lavori svolti durante il periodo primaverile in cui non vi era il ghiaccio. Grazie alla programmazione dei lavori e agli importanti sforzi del nostro ufficio tecnico e delle ditte impiegate è stato possibile procedere con la sostituzione completa del tetto che ora ospita il più grande impianto fotovoltaico delle Tre Valli e la messa in sicurezza di tutta la pista senza intaccare la disponibilità di ghiaccio. La nostra struttura, oltre ad ospitare la quarta stagione dell’HC Biasca Ticino Rockets, ha accolto delle partite amichevoli estive delle prime squadre dell’HC Ambrì Piotta e dell’HC Lugano.


La Casa per Anziani, nel 2019, ha ricevuto il riconoscimento di Fourchette Verte che viene assegnato alle cucine di case anziani e ristoranti che propongono un’alimentazione sana ed equilibrata. La cucina della nostra struttura, oltre a preparare i pasti per gli ospiti, si occupa della preparazione e consegna dei pasti al personale impiegato presso il centro delle FFS e a Pro Senectute.


Il Servizio sociale intercomunale ha trattato in totale 156 casi che riguardano persone con problemi finanziari e/o amministrativi, problemi d’alloggio, problemi legati alle assicurazioni sociali, problemi concernenti il permesso di soggiorno, problemi relazionali, problemi di salute, problemi di dipendenza, richieste finanziarie e sostegno per la ricerca di alloggio. Le persone che sono purtroppo toccate da questo tipo di problema necessitano un costante e duraturo accompagnamento.


Nel 2019 sono stati eseguiti degli interventi di pulizia di alcune fontane. Per quanto concerne gli interventi nel periodo invernale è stato necessari procedere con lo sgombero della neve in due occasioni (a febbraio e a novembre). Il 2019 è stato inoltre il primo anno con la nuova struttura per lo spargimento del sale e questa ha dato un notevole miglioramento nei tempi di intervento garantendo nel contempo una migliore sicurezza agli addetti ai lavori e agli utenti delle strade.


Nel settore dei rifiuti il 2019 è stato un anno di transizione vista l’introduzione della nuova tassa sul sacco cantonale a decorrere dal mese di luglio. A Biasca nel 2019 sono stati raccolti 935 tonnellate di rifiuti (nel 2018 erano 911) per cui il quantitativo per abitante è di 153 kg (148 kg nel 2018). La raccolta del verde ha visto la raccolta di 566.7 tonnellate di verde nettamente superiore ai 460.1 tonnellate del 2018.

 

Il consuntivo 2019 dell'Azienda acqua comunale

 

CHF

CHF

Uscite correnti

870'131.64

 

Ammortamenti amministrativi

324'398.450

 

Addebiti interni

35'000.00

 

Totale uscite

 

1'229'530.09

Entrate correnti

1'173'897.05

 

Accrediti interni

35'000.00

 

Totale entrate

 

1'208'897.05

     

Disavanzo d’esercizio

 

-20'633.04

     

Conto degli investimenti

   

Uscite per investimenti

 

69'561.70

Entrate per investimenti

 

0.00

Investimenti netti

 

69'561.70

     

Conto di chiusura

   

Investimenti netti

 

69'561.70

Ammortamenti amministrativi

324'398.45

 

Risultato d’esercizio

-20'633.04

 

Autofinanziamento

 

303'765.41

Avanzo totale

 

234'203.71

 

L’acqua potabile presenta una maggiore entrata di CHF 7'464.11 e l’acqua industriale presenza invece una maggiore uscita di CHF 28'097.15.


Il quantitativo d’acqua potabile erogata diminuisce a 595'960 m3 (631'261 m3 nel 2018) così come quello di acqua industriale a 670'224 m3 (761'196 m3 nel 2018).

 

Il messaggio completo può essere consultato sul sito internet www.biasca.ch.

..