Coronavirus - gestione dei rifiuti

Pubblicato il

24.03.20

Il Municipio di Biasca nella sua seduta del 23 marzo 2020 ha preso atto delle raccomandazioni della Confederazione per lo smaltimento dei rifiuti nella situazione straordinaria dovuta al Coronavirus (Covid-19) e ha adottato le seguenti decisioni.


Piazze di raccolta rifiuti
Le piazze di raccolta rifiuti al Vallone, al Ponte, in via Officina e al Nos sono chiuse fino a nuovo avviso.


Si invita la popolazione a rispettare le nuove disposizioni, evitando di depositare rifiuti all’esterno delle piazze di raccolta o disperderli sul territorio. In caso di necessità si invita a usufruire dell’Ecocentro comunale per lo smaltimento dei rifiuti domestici destinati al riciclo.


Come previsto dalla legislazione comunale i contravventori verranno sanzionati con una multa.


Ecocentro comunale
L’Ecocentro comunale (via alla Centrale) sarà aperto il martedì, il giovedì e il sabato pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.


Si invita la popolazione a tenere il più possibile i rifiuti non degradabili a casa e di recarsi all’Ecocentro solo se assolutamente necessario.


Potranno essere consegnati unicamente il vetro, il PET, la carta, i contenitori di alluminio e gli olii esausti.


Per rispettare le raccomandazioni della Confederazione, vi informiamo che l’accesso all’Ecocentro sarà regolato per evitare l’affollamento di persone.


Chi dovesse assolutamente depositare degli ingombranti dovrà fissare un appuntamento con i responsabili dell’ufficio tecnico (091/874.39.05).

Raccolta rifiuti solidi urbani (RSU – sacco rosso)
Si comunica che il Consorzio Nettezza Urbana Biasca e Valli continuerà a garantire il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani (sacco rosso) con orario continuato dalle ore 06.00 alle ore 12.00.


I giri di raccolta avvengono il lunedì e il venerdì (giro supplementare il mercoledì per la Piazza Centrale e la via A. Giovannini).


Si raccomanda alla popolazione di evitare il deposito dei rifiuti nei cestini pubblici.


Giro verde
La raccolta del giro verde sarà eseguita normalmente con le scadenze previste nel calendario ecologico.


Raccolta rifiuti per le persone ammalate o in quarantena
Come indicato nelle disposizioni della Confederazione si precisa che le economie domestiche con persone ammalate o in quarantena devono rinunciare alla raccolta separata dei rifiuti come la facevano precedentemente. Le bottiglie in PET, le confezioni in alluminio, la carta riciclabile ecc. devono essere smaltite nel normale sacco insieme agli altri rifiuti domestici, al fine di escludere pericoli di contagio. A tali economie domestiche si chiede inoltre di evitare il conferimento degli scarti vegetali nell’apposita raccolta o nell’impianto di compostaggio, ma di smaltirli insieme agli altri rifiuti domestici.

 


Le persone domiciliate nel nostro Comune che l’Ufficio federale della sanità pubblica indica come persone vulnerabili possono rivolgersi al numero di telefono 091 862 43 60 (ATTE Biasca) per la raccolta dei rifiuti.


Si richiama nuovamente la popolazione alla responsabilità individuale e collettiva evitando in particolare l’adozione di comportamenti contrari alle disposizioni adottate dal Municipio. Si informa che saranno eseguiti dei controlli e, in caso di inosservanza, saranno avviate le procedure di contravvenzione.


Rinnoviamo il nostro invito ad attenersi alle disposizioni emanate dalla Confederazione e dal Cantone seguendo lo slogan “Distanti ma vicini. Proteggiamoci. Ora”.

..